Khāled Khalīfa

Khāled Khalīfa

Khāled Khalīfa

Aleppo, 1964

خالد خليفة

Nato nel 1964 ad Aleppo,in Siria, Khāled Khalīfa è uno scrittore, poeta e sceneggiatore. Laureato in giurisprudenza, ma da sempre appassionato di letteratura, fonda nel 1990 la rivista Alif (الف) di chiara impronta anti governativa. Le sue posizioni contro il regime di Assad lo renderanno vittima di ritorsioni e violenze, fino a subire la frattura di una mano. Khalīfa risiede ancora oggi a Damasco ed è uno dei simboli della resistenza intellettuale e pacifica siriana. Insignito della Medaglia Nagīb Mafhūz nel 2013 per L’Elogio dell’odio e finalista al Prize for Arabic Fiction nel 2014 con Non ci sono coltelli nelle cucine di questa città, Khāled Khalīfa è uno dei più importanti autori arabi viventi. 

Tra i suoi romanzi, sono stati pubblicati in italiano i seguenti titoli:

  • L’Elogio dell’odio (Bompiani, 2016)
  • Non ci sono coltelli nelle cucine di questa città (Bompiani, 2018)
  • Morire è un mestiere difficile (Bompiani, 2019)

Scarica la biografia di Khāled Khalīfa in pdf!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto