Shady Hamadi

Shady Hamadi

Shady Hamadi

Milano, 1988

Shady Hamadi nasce a Milano nel 1988 da madre italiana e padre siriano. La storia della famiglia paterna rimane una presenza costante e ombrosa fino al 2009, quando torna in Siria per la terza volta con l’obiettivo di far luce sulle proprie origini. Qui riappaiono gli spettri del passato del padre Mohamed, arrivato in Italia dopo esili e torture a opera del regime, a cui egli e tanti altri giovani appartenenti al Movimento Nazionalista Arabo si erano opposti con coraggio e determinazione. Studente di Scienze Politiche a Milano, Shady diventa protagonista della storia di un popolo che egli definisce “la seconda patria” dopo l’Italia, iniziando a testimoniarne la complessa realtà attraverso interviste, romanzi e diventando attivista in Amnesty International per i diritti umani in Siria. La sua aperta e nota opposizione al regime non rimane senza conseguenze: intimidazioni, sequestri di parenti in Siria, minacce, sono le risposte dell’intolleranza di Assad. Continua comunque a lottare per la Siria: nel 2011 viene invitato a un forum sul mondo arabo presso il Parlamento europeo e nello stesso anno tiene un’audizione al Parlamento italiano, dove invita ciascuno a interessarsi attivamente al dramma siriano. Collabora con la rivista Il fatto quotidiano, dove ha un suo blog. 

Fino a oggi ha pubblicato quattro romanzi:

  • Voci di anime, Marietti 2011
  • IncontrArti. Arti performative e intercultura, FrancoAngeli 2012, contributo Shady Hamadi
  • La felicità araba. Storia della mia famiglia e della rivoluzione siriana, add editore 2013
  • Esilio dalla Siria. Una lotta contro l’indifferenza, addeditore 2016

Scarica la biografia di Shady Hamadi in pdf!

Un commento su “Shady Hamadi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto